B&W

Fotografia Bianco & Nero

La Fotografia in Bianco & Nero, si sa, contraddistinse la nascita stessa della Fotografia, con la riscoperta dei primi materiali fotosensibili (conosciuti però fin dal medioevo) ed il loro utilizzo per l’impressione di un’immagine chimica su carta all’inizio dell’800.

Scrivere con la luce significava allora riprodurre l’immagine attraverso un serie di sfumature di grigio o, comunque, di una tonalità di colore essenzialmente monocromatica, mentre la pellicola per negativi a colori ebbe origine dalla Kodacolor solo nel 1941.

Finalmente si potevano riprodurre i colori e rendere le immagini sempre più simili alla realtà ! Perchè mai tornare dunque al B&N ?

Glamour: Ileana low-key
Glamour: Ileana low-key

Potete trovare fiumi di articolate discussioni su questo tema, dirò quindi brevemente solo quello che significa per me la Fotografia in B&N:

  • consente di concentrarsi sulla scena, sul soggetto, sull’azione, senza essere distratti dalle tonalità di colore
  • mantiene nella fotografia le informazioni chiave mentre sottrae quelle ridondanti o dissonanti
  • rende spesso in modo più drammatico e contrastato la scena, aggiunge emotività esaltando le differenze di luci ed ombre

Qui trovate una serie di miei scatti “pensati” per essere resi in B&N o con una gamma cromatica limitata (Selezionate la Pagina di vostro interesse dalle seguenti).

 

Lascia un commento

Live up to Reality

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: